Iran, importante invenzione per evitare le complicanze del diabete infantile nel sonno

Un dispositivo per monitorare, durante la notte, le attività vitali del corpo dei bambini affetti da diabete. E’ questa l’importante invenzione realizzata da Pouria Rabiyee, studente iraniano laureato in ingegneria bioelettrica medica presso la filiale di Semnan dell’Università islamica di Azad. “Le persone a cui viene diagnosticato il diabete durante l’infanzia generalmente affrontano il problema delle convulsioni durante il sonno notturno e, poiché il loro cervello non è in grado di rilevare bassi livelli di zucchero, il bambino di solito non si sveglia e continua a dormire e può essere esposto a complicazioni a causa di febbre alta e convulsioni“, ha detto all’Agenzia ANA Rabiyee.

Grazie alle telecamere installate e agli algoritmi di identificazione, il dispositivo che ho inventato gode della capacità di monitorare le attività vitali del corpo del bambino durante la notte, inclusi il ritmo respiratorio, la temperatura corporea della pelle e i movimenti anormali (come tremori) e una volta che si verificano le convulsioni, il dispositivo lo rileva e informa i genitori delle condizioni del bambino utilizzando i canali di comunicazione”, ha aggiunto. Si tratta di un apparecchio estremamente sofisticato che può vantare anche un altro grande vantaggio, non è necessario collegarlo al corpo del bambino, potendo quindi essere utilizzato anche per i neonati.

E’ bene ricordare che il diabete aumenta il rischio di severe conseguenze sui vasi sanguigni, pressione alta, malattie cardiache e ictus più avanti nella vita. Lo zucchero in eccesso può danneggiare le pareti dei minuscoli vasi sanguigni che nutrono i nervi del bambino. Ciò può causare formicolio, intorpidimento, bruciore o dolore.

 

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*